L’EtnoTeatro della “Dante Alighieri” applaudito a Trieste

Giovedì pomeriggio il gruppo di EtnoTeatro della Comunità degli Italiani “Dante Alighieri”, diretto da Amina Dudine, si è presentato alla rassegna “Teatrando dal rione alla città… all’Europa!”. È una manifestazione finanziata dalla Regione Friuli Venezia Giulia, che si è svolta a Trieste ed ormai giunta alla decima edizione. Il suo scopo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sul valore educativo e formativo del teatro nelle scuole. Ed è così che in sei giorni, al Teatro Silvio Pellico, si è sviluppato un programma ricco ed articolato che ha visto sul palco più di 1000 bambini e giovani, in rappresentanza non sono dalle scuole del Friuli Venezia Giulia, ma provenienti anche dall’Austria, dalla Croazia e dalla Slovenia. Oltre al sodalizio isolano si sono esibiti anche i giovani attori delle Comunità degli Italiani di Umago e di Capodistria, quest’ultima in collaborazione con la Scuola elementare “Pier Paolo Vergerio il Vecchio”. La “Dante Alighieri” vi ha preso parte per il secondo anno consecutivo e quest’anno ha portato in scena il bozzetto in rima, scritto in dialetto isolano da Amina Dudine, intitolato “Le barigole della tradizione isolana”. Sara Rustja, Iven Hvala e Luana Penca hanno dato il meglio di sé, con una performance straordinaria, che è stata accolta da sonori applausi. A fare loro i complimenti sono stati anche gli ideatori della rassegna, la professoressa, Ardea Cedrini e l’esperto teatrale, Julian Sgherla, che hanno condotto l’incontro. Il 6 giugno il gruppo di EtnoTeatro porterà la tradizione isolana delle barigole anche a Buie, in occasione del Festival dell’Istroveneto, mentre il 16 giugno si esibirà a Isola, nell’ ambito de “L’Allegro Zibaldone – Junior” organizzato dalla Comunità degli Italiani “Dante Alighieri”.

TESTO: KRIS DASSENA
FOTO: DRAGAN SINOŽIČ

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: