SISTEMI ELETTORALI E ORGANIZZAZIONE INTERNA IN AGENDA

Riunione ordinaria della CAN Comunale giovedì sera per esaminare questioni correnti, interne a Palazzo Manzioli, ma soprattutto i sistemi elettorali. Il presidente, Marko Gregorič ha spiegato che sono in corso trattative tra le forze politiche, con il coordinamento del Presidente della Repubblica, per cercare di individuare nuove norme, più eque per l’elezione dei deputati al Parlamento di Lubiana. Nel contesto è stato aperto anche il capitolo del seggio specifico, finora assegnato con il complesso sistema Borda, a graduatoria, che andrebbe abbandonato. Il presidente, presentando la sua personale opinione, ha rilevato che il maggioritario a doppio turno sarebbe la scelta giusta, poichè più democratica e che offrirebbe maggiore legittimità al candidato eletto. Per vincere dovrebbe ottenere sempre oltre il 50 percento dei voti o alla prima tornata oppure al ballottaggio. La maggioranza dei consiglieri ha appoggiato questa posizione, due non si sono espressi, mentre Robi Štule ha difeso il maggioritario a turno unico. Riguardo alle questioni organizzative interne, il Consiglio è stato informato che proseguono i preparativi per la costruzione dell’ascensore. I lavori, dopo le ultime autorizzazioni, potrebbero partire in autunno. Affrontato il problema della suddivisione dei vani, che le varie sezioni condividono, in accordo con i servizi professionali della CAN. In futuro sarà necessario formalizzare la questione. Altrettanto vale per le chiavi del Palazzo e delle porte interne. Si propone di fare un censimento delle copie esistenti, valutando la possibilità di passare alla scheda magnetica. Espressa insoddisfazione per il servizio di pulizia, affidato a collaboratori esterni, che andrà ridiscusso con la ditta interessata.

TESTO E FOTO: MANDRACCHIO.ORG

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: