TENNIS “OLD TIME” A SAN SIMONE

14-9-2019. Un tuffo nel passato, quando il turismo lungo la costa era di classe, quando alcuni sport erano riservati soltanto ai ricchi ed erano abbinati alle macchine di lusso. È l’atmosfera ricreata sabato a San Simone, dalla Comunità degli Italiani “Pasquale Besenghi degli Ughi” con il torneo di tennis “old time”. Una ventina di giocatori hanno accolto l’invito alla competizione di doppio con racchette in legno, abbigliamento rigorosamente bianco e d’epoca: pantaloni lunghi e camicia per gli uomini, gonna lunga e blusa per le donne. Alcuni hanno preso le regole alla lettera, aggiungendo ancora cravatta, cappello e altri accessori. Per tutta la giornata si sono sfidati, componendo le coppie con il sistema “champagne”, ossia sorteggiandole prima di ogni turno. Il lato agonistico è scaduto presto in secondo piano, lasciando spazio al divertimento e alla gioia di stare assieme. Per respirare il clima di quando il tennis era veramente “lo sport bianco”, sono giunti ospiti anche da Trieste e Milano. Impeccabile l’organizzazione del Circolo del tennis di San Simone, guidato dal maestro Edi Roy, che ha pensato proprio a tutto: dalla gastronomia, ai vini di qualità e alla buona musica. Quella più moderna è stata proposta da dj Adriano, mentre per la cerimonia finale Edi ha abbinato le corde della sua racchetta a quelle del suo mandolino, invitando a raggiungerlo i colleghi della Mandolinistica capodistriana. La foto di gruppo ha completato il programma giornaliero.

FOTO E TESTO: IL MANDRACCHIO.ORG

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: