Laboratori degli alunni: tra tecnologia e divertimento

Martedì 28 novembre, presso la Scuola materna italiana “La coccinella” e quella slovena “Morje” di Lucia, nonché venerdì 7 dicembre, presso la Scuola materna slovena di Monte di Capodistria, gli alunni dell’indirizzo informatico della scuola media Pietro Coppo di Isola, guidati dal mentore, prof. Maurizio Škerlič, hanno tenuto dei laboratori ludico-didattici per i bambini in età prescolare. Il progetto, che ha coinvolto più di 100 bambini, aveva esordito a maggio presso la scuola materna “Delfino blu” di Capodistria. Dato il grande successo dell’iniziativa, quest’autunno è stata riproposta a scuole locali e in futuro coinvolgerà anche istituti d’oltre confine. Nel corso dei laboratori i bambini si sono divertiti ammirando i progetti robotici e giocando con le automobiline della “Coppo Neuro Racing”, l’autopista controllata con la forza del pensiero, usando caschetti neurologici. Quest’ultimo progetto ha fatto vincere alla scuola l’edizione del 2017 della Trieste Mini Maker Faire, nonché il premio “Blue Ribbon” alla Rome Maker Faire European Edition 2017. I lavori presentati dagli alunni sono stati realizzati nel corso dell’anno scolastico o come progetto per l’esame di maturità.
Il 14 dicembre i giovani informatici saranno presenti alla manifestazione “Dicembre ad Ancarano”, con il progetto “A scuola mi diverto progettando”, occasione per presentare a un vasto pubblico i laboratori e i progetti realizzati dalla proficua sezione della scuola media Pietro Coppo.

TESTO: JESSICA VODOPIJA
FOTO: SM PIETRO COPPO

Tag:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: