Serata dedicata a Gioachino Rossini

Domenica sera, 19 magio, in Sala Nobile a Palazzo Manzioli, si è svolto il concerto lirico, promosso dalla Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola, in occasione del 150. esimo anniversario della morte di Gioachino Rossini. Dopo l’introduzione di Miriam Monica, volta a presentare l’evento, nonché la vita e l’opera del compositore pesarese, a risuonare sono state le musiche del “Barbiere di Siviglia”, riduzione operistica, presentata in forma ridotta, della commedia di Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais. Ottima l’esecuzione dei brani, interpretati da un gruppo di cantanti lirici internazionale, provenienti da Svizzera, Friuli Venezia – Giulia, Sarajevo e Pirano. Accompagnati al pianoforte da Nives Pavlič, si sono esibiti il soprano Annamaria Barabas nei panni di Rosina, il basso buffo Martin Marchesich nel ruolo di Bartolo, il mezzosporano Miriam Monica come Berta, il tenore Federico Lepre nei panni del Conte d’Almaviva e, infine, il basso e baritono, Neven Stipanov, che ha ricoperto i ruoli di Fiorello, Don Basilio e del barbiere e tuttofare della città, Figaro. Il numeroso pubblico, tra cui anche Felice Žiža, deputato al seggio specifico per la Comunità nazionale italiana al Parlamento sloveno, e Robi Štule, presidente della Comunità Degli Italiani “Pasquale Besenghi degli Ughi”, ha gradito l’amena serata di musica classica con protagonista una delle opere ancor sempre più eseguite in tutto il mondo. Particolarmente apprezzata è stata la celeberrima “Largo al factotum”, nota ai più come l’“Aria di Figaro”, eseguita con maestria da Neven Stipanov.

TESTO E FOTO: KRIS DASSENA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: